"Rifugio Rosalba"

Altezza

1730 mt.

Tempo percorso

2:0 h

Gruppo montuoso

Grigne

Località

Piani dei Resinelli

"Rifugio Rosalba"

Lecco (Lecco)
Telefono:

+39 0341 202383

Cellulare:

+39 3476954610

E-mail:

info@rifugiorosalba.com

Pernottamento
e colazione

-

Mezza pensione
con colazione

-

Descrizione:

Il rifugio sorge sulla Cresta occidentale della Grigna Meridionale dove ha termine la terza tappa dell’Alta Via delle Grigne.
Nel 1905 Davide Valsecchi socio e presidente del CAI Milano (1925), dispose la costruzione di una piccola struttura in legno dedicandola alla figlia di nome Rosalba. Nel 1955 venne inaugurato l’attuale rifugio.

Come arrivare:

Da Milano percorrere la statale 36, al km 50 (ponte sull’Adda) prendere la nuova ss 36 in direzione Valsassina. Giunti alla rotonda di Ballabio, all’uscita dell’ultima galleria della ss 36  imboccare la strada che con 14 tornanti conduce ai Piani Resinelli (m. 1278). Lasciare la macchina. Superato il vasto parcheggio (Piazzale Daniele Chiappa), in fondo, girare a destra. Proseguire in discesa e arrivare fino all’ex Rifugio Alippi (m. 1180). Un segnavia  indica a destra il Sentiero delle Foppe n. 9 (segni rossi-gialli), il Sentiero dei Morti,che porta al Rifugio Rosalba in 2 ore.
Il sentiero per il rifugio Rosalba inizia con una camminata in un bellissimo bosco di faggi. In questo tratto la passeggiata non è impegnativa: il sentiero è pianeggiante con un leggero saliscendi fino a quando il panorama si apre sulle guglie della Grignetta. Da qui inizia a diventare ripido e diventa impegnativo dal bivio per il Sentiero dei Morti.
Si esce dal bosco che ci ha accompagnato finora per affrontare l’ultima parte del nostro cammino verso il rifugio Rosalba, tra i pendii erbosi e le guglie della montagna che Leonardo Da Vinci definiva “pelada”. Un pizzico di Dolomiti a Lecco. Sulla vostra destra l’imponente Torre Cecilia sorveglia il sentiero e gli escursionisti. Il rifugio inizia ad intravedersi, ma nonostante sembri lì vicino, si deve ancora camminare per arrivare alla meta. Gli ultimi sforzi per poi abbandonarsi alla contemplazione di un panorama stupendo che dal lago di Como spinge il nostro sguardo fino all’orizzonte, quell’orizzonte coronato dalla catena delle Alpi, dove si riesce chiaramente a riconoscere nelle belle giornate il Gran Paradiso, il Monviso e il Monte Rosa.
E se volete pranzare il Rifugio Rosalba offre ottimi pranzi.
Il sentiero per il Rosalba non è consigliato a famiglie con bambini piccoli. Il ritorno è da effettuarsi lungo lo stesso sentiero. Per raggiungere il rifugio dai Piani Resinelli è possibile intraprendere anche la Direttissima dal Rifugio Porta oppure passando per il sentiero delle Foppe scegliere al bivio il Sentiero dei Morti.
 

Escursioni principali:

Nei pressi del Rifugio Rosalba, molte sono le opportunità per arrampicare su bellissime vie. 
Il panorama dal Rifugio Rosalba si apre sul massiccio della Grigna Settentrionale, sul Lago di Como e sulla fila di monti che lo incorniciano, e sulle lontane montagne innevate della Svizzera. In estate, sono molti gli scalatori che affollano le pareti del Torrione del Cinquantenario, nel tentativo di conquistarne la cima e la caratteristica campanella. 
 

Rifugi Vicini

Rifugio Brioschi

"Rifugio Brioschi"

Grigna Settentrionale

Altezza: 2410 mt

guarda scheda
Rifugio Porta

"Rifugio Porta"

Grigne

Altezza: 1426 mt

guarda scheda
Apertura:

 Aperto da maggio a ottobre.

Posti ristoro interni/esterni:

Camere / Posti Letto / Bagni:

46 posti letto

Gestione / Proprietà:

 CAI MILANO