"Rifugio Segantini Val D'Amola"

Altezza

2375 mt.

Tempo percorso

1:0 h

Gruppo montuoso

Presanella

Località

Malga Vallina d'Amola

"Rifugio Segantini Val D'Amola"

Giustino (Trento)
Telefono:

+39 0465 507357

Cellulare:

+39 0465 507357

E-mail:

info@rifugiosegantini.com

Pernottamento
e colazione

€ 34

Mezza pensione
con colazione

€ 50

Descrizione:

Il rifugio è collocato in un ambiente suggestivo, carico di memorie storiche e armonie naturali. Nel silenzio della montagna senti parlare le Dolomiti di Brenta e ascolti il loro profilo unico al mondo. Maestosa, a chiudere uno scenario emozionante, la Presanella, alta, elegante, preziosa. Vieni a trovarci, ti aspettiamo per cucinarti piatti tipici trentini, i nostri famosi dolci, ed ospitarti con i nostri 40 posti letto in camerette e camere con un max di 8 letti. Siamo una base di partenza e arrivo per escursioni e salite alla scoperta delle bellissime cime, laghetti, valli che circondano il rifugio.

Come arrivare:

Si arriva percorrendo la SS 239 per Madonna di Campiglio, tra Pinzolo e S. Antonio di Mavignola: ad un torrente segnalato, bisogna prendere la strada per la Val Nambrone. Una volta arrivati al Rifugio Nambrone, prosegui per circa 8 km fino ad arrivare al parcheggio auto in località Malga Vallina d'Amola a mt. 2020. Qui imbocchi il sentiero N°211 (E) che ti porta in 1 ora di facile camminata al rifugio Segantini. Puoi anche lasciare la macchina al parcheggio del rifugio Cornisello mt. 2120, e per il sentiero N°216(E) in 1h15 di cammino raggiungi il Rifugio Segantini passando dal Pas del Om.

Escursioni principali:

Dal Rifugio troveramo percorsi adatti a tutte le età e per ogni esigenza, dall'alpinismo classico al trekking in giornata adatto a tutta la famiglia ( ad esempio: Itinerario ad anello) La salita alla Cima della Presanella (m.3558) è indubbiamente l'escursione più prestigiosa che si può effettuare con partenza dal Rifugio Segantini. Qui sotto la descrizione della salita alla Cima per il Passo del Monte Nero: Salita alla Cima della Presanella per il Passo del Monte Nero (EEA): dietro il rifugio ci sono le buone indicazioni per la Presanella, inizialmente segnato con bolli bianco/rossi che in breve terminano, si continua seguendo dei piccoli ometti, direzione nord/ovest. Inizio ferrata 3074 m: dopo avere attraversato un ripido e ghiacciato tratto della Vedretta di monte Nero, inizia la ferrata che si mantiene a sud della Bocchetta di monte Nero e sale fino al crinale a 3170 m circa per poi scendere dalla parte opposta sulla Vedretta di Nardis Orientale; fine della ferrata 3097 m, discesa sulla Vedretta di Nardis Orientale caratterizzata da grossi macigni di granito sul ghiacciaio, i segni con bolli bianco/rossi sono molto sporadici come pure gli ometti. Procediamo con direzione nord/ovest paralleli la parete alla nostra destra che è il versante sud/ovest di monte Nero, poi giunti alla testata della valle s’inizia a risalire ripidamente aiutati da qualche bollo rosso fino al pianoro sommitale). Bivacco Orobica 3382 m (ci arriviamo dopo avere percorso un breve tratto attrezzato che ci aveva fatto perdere quota. Dal bivacco la vetta è ben visibile, la raggiungiamo cercando di stare sulla parte alta del crinale sempre caratterizzata da grossi massi di granito, segni assenti). Vetta Presanella 3558 con Grande croce di vetta e libro delle firme.

Apertura:

 Aperto dal 20 giugno al 20 settembre.

Posti ristoro interni/esterni:

40 posti in sala interna 24 posti all'esterno

Camere / Posti Letto / Bagni:

8 camere per un totale di 40 letti, i bagni sono allo stesso piano, 1 doccia, 5 bagni

Gestione / Proprietà:

 Gestione Guida Alpina Egidio Bonapace e famiglia/ Proprieta SAT Società Alpinisti Tridentini